Rifinanziamento da più di 500 milioni

RISORSE Il Ministero dello Sviluppo economico rifinanzia i bandi per grandi progetti di ricerca e sviluppo nei due settori Agenda digitale e Industria sostenibile e l’avviso per attività di R&S nelle aree tecnologiche Fabbrica intelligente, Agrifood e Scienze della vita. A disposizione 519 milioni di euro, di cui 329 milioni di euro per riaprire i bandi Agenda digitale e Industria sostenibile, chiusi da settembre 2018 per esaurimento delle risorse finanziarie. Le agevolazioni consistono in un finanziamento agevolato, a copertura del 70% delle spese ammissibili per le imprese di piccola e media dimensione e del 60% per le grandi imprese, e in un contributo alla spesa, nella misura del 20% della spesa ammissibile. Una quota pari al 20% delle risorse totali è riservata alla realizzazione di attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi, oppure al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi già esistenti, sviluppando le tecnologie relative all’ambito dell’economia circolare. Quanto al bando per progetti di ricerca e sviluppo promossi nell’ambito delle aree tecnologiche Fabbrica intelligente, Agrifood e Scienze della vita, il MISE gli ha destinato i restanti 190 milioni di euro e ha deciso di ammettere agli incentivi anche proposte nel settore del Calcolo ad alte prestazioni. L’avviso è rivolto alle imprese di qualsiasi dimensione e ai centri di ricerca e anche in questo caso le agevolazioni sono concesse in parte in forma di contributo alla spesa e in parte come finanziamento agevolato. I due decreti sono così suddivisi:

  • Il primo decreto rifinanzia su tutto il territorio nazionale interventi agevolativi a favore delle imprese che investono in grandi progetti di ricerca e sviluppo nei settori “Agenda digitale” e “Industria sostenibile”. La misura è finanziata dalle risorse del FRI, il Fondo Rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti di Cassa depositi e prestiti, e del FCS, il Fondo per la crescita sostenibile del MiSE. Sono, inoltre, riservate agevolazioni per interventi riguardanti la riconversione dei processi produttivi nell’ambito dell’economia circolare.
  • Con il secondo decreto viene definita una nuova agevolazione a favore dei progetti di ricerca e sviluppo promossi nell’ambito delle aree tecnologiche Fabbrica intelligente, Agrifood e Scienze della vita. La misura si rivolge alle imprese che svolgono attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria in tutto il territorio nazionale, con una riserva di 50 milioni dedicata alle regioni Calabria, Campania, Puglia, Sicilia. Sono inoltre previste agevolazioni nel settore del “Calcolo ad alte prestazioni” coerenti con la Strategia nazionale di specializzazione intelligente.

Categorie:NOTIZIE

Tagged as: , , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...